Navigazione veloce

Bis del “Garrone” alle Olimpiadi di Italiano con Mariagrazia Losurdo

Finalisti Giurati Organizzatori Olimpiadi Anche quest’anno per l’edizione 2018 l’Istituto professionale “Nicola Garrone” sarà rappresentato dalla studentessa Mariagrazia Losurdo alle Olimpiadi di italiano, che si terranno il 26-27-28 marzo p.v. nella terra di Dante.

A Firenze nella sede dell’Accademia della Crusca, i finalisti saranno accolti per l’apertura della manifestazione e l’inaugurazione delle giornate dedicate alla lingua italiana, un approfondimento per studenti e docenti accompagnatori. A fare gli onori di casa il fiorentino Claudio Marazzini, il presidente dell’Accademia della Crusca.

La nostra studentessa Mariagrazia Losurdo della III D partecipa quest’anno alla competizione nella categoria Senior, di cui fanno parte tutti gli studenti che hanno superato le selezioni regionali, frequentanti il triennio. Sarà tra le più giovani a concorrere, ma l’esperienza dello scorso anno 2017, affrontata nella categoria Junior che comprende tutti gli studenti del biennio, al termine della quale si è classificata al secondo posto, l’ha resa più consapevole delle difficoltà che sarà necessario affrontare. Si tratta di prove che riguardano competenze lessicali, capacità creative, conoscenze morfo-sintattiche e tanta dedizione per la nostra madrelingua.

Relatori

 Gli studenti iscritti all’ottava edizione 2017-2018 sono stati ben 60277, per un totale di 1160 scuole. Un’adesione sempre più piena di entusiasmo caratterizza la competizione, che ogni anno fa registrare un numero maggiore di iscritti. Regista della gara il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione. Come si legge nel regolamento della gara, le Olimpiadi di Italiano si propongono di:

  1. incentivare e approfondire lo studio della lingua italiana, elemento essenziale della formazione culturale di ogni studente e base indispensabile per l’acquisizione e la crescita di tutte le conoscenze e competenze;
  2. sollecitare in tutti gli studenti l’interesse e la motivazione a migliorare la padronanza della lingua italiana.

Giungere a partecipare alle finali non è facile, bisogna qualificarsi al primo posto nella graduatoria d’istituto e successivamente, nella fase regionale, svoltasi anche questa volta presso l’I.T.I.S. “O. Jannuzzi” di Andria, sfidare tutti gli altri iscritti con lucidità e determinazione e Mariagrazia lo sa bene.

Per superare le prove d’istituto, la studentessa Losurdo quest’anno si è scontrata con la nostra finalista della scorsa edizione per la categoria Senior, Sabrina Scommegna della IV D, che è stata battuta per un solo punto da Mariagrazia, al terzo anno e quindi entrata nella categoria della sua amica-avversaria. Ma l’animo sportivo di Sabrina, che partecipa a campionati nazionali e internazionali di calcio femminile a cinque, le ha permesso di sorridere di gioia, quando ha saputo che Mariagrazia è in finale.

Queste sono le studentesse di cui il “Garrone” è fiero! Un esempio per tutti gli altri ragazzi, che in questa scuola vengono motivati anche attraverso queste manifestazioni, a raggiungere il successo formativo.

La gara prevede queste regole: per ciascuna delle categorie, vengono premiati i primi tre classificati assoluti, cioè il primo classificato di ogni area formativa (liceale, professionale, tecnica) e il primo classificato delle scuole italiane all’estero. Quindi solo qualificarsi al primo posto permette di portare i premi a casa. Ma la verità è che già arrivare in finale è una vittoria, incontrare altri ragazzi innamorati della lingua italiana, a tal punto da mettersi in gioco e competere sportivamente, è già un’attestazione di valore e impegno. Questo è il clima che si respira e gli organizzatori si prodigano per accogliere e fornire esempi positivi ai nostri ragazzi.

Il Dirigente scolastico, prof. Antonio Francesco Diviccaro, ha espresso soddisfazione e orgoglio per il traguardo raggiunto dalla studentessa Mariagrazia Losurdo, e ha dichiarato quanto fosse difficile riconfermare il risultato dello scorso anno, soprattutto per le aspettative, di cui si carica la partecipazione di una studentessa, di cui noi conosciamo bene il valore.

Allora Mariagrazia, che la terra di Dante e della tua scrittrice preferita, Oriana Fallaci, ti sia propizia! Noi tifiamo per te.