Navigazione veloce

Angela Dimonte, prima classificata al Concorso artistico-letterario “Le nostre sfide”

foto premiazioneLa studentessa Angela Dimonte della 4A Liceo Artistico indirizzo Grafica dell’IISS Nicola Garrone di Barletta è stata premiata quale prima classificata al Concorso artistico-letterario intitolato “Le nostre sfide” giunto alla sua quarta edizione e  rivolto agli studenti degli istituti primari e secondari dei Comuni della Provincia Barletta-Andria-Trani e dei Comuni di origine dei cavalieri della Disfida, promosso dall’Amministrazione comunale di Barletta e organizzato a cura della Biblioteca “Sabino Loffredo”.

Nel corso della cerimonia di premiazione svoltasi lo scorso 14 febbraio presso l’Auditorium del Liceo Scientifico A. Cafiero, il Sindaco Pasquale Cascella ha definito “l’eroe dei giorni nostri chi combatte per il senso civico, chi lotta conto il degrado, chi affronta situazioni difficili e chi, giorno dopo, vive all’insegna dei valori che animano la propria comunità”.

Seicentocinquantuno gli elaborati pervenuti quest’anno ed esaminati dalla commissione presieduta dalla dirigente comunale del Settore Cultura Santa Scommegna e composta da Alfredo Basile, già dirigente scolastico, Ruggiero Doronzo, storico dell’arte, Emanuele Romallo, responsabile della biblioteca comunale “Loffredo” e Floriana Tolve, giornalista.

E la nostra Angela Dimonte si è aggiudicata il primo premio tra gli studenti degli Istituti secondari di secondo grado partecipanti.

sup_1_class_angela_dimonte (1)La sua opera, l’elaborato grafico in fotografia, è stata ritenuta di livello eccellente dalla Commissione di tecnici, rappresentando la metafora del cavaliere di oggi, nella duplice veste di un guerriero che per metà indossa un’armatura simbolo di protezione e isolamento e per metà tanti fogli tratti da un libro antico, simboli di cultura e libertà.

La figura del cavaliere – scrive Angela nella nota di accompagnamento al suo disegno – ha sempre rappresentato forza, onore e caparbietà. Oggi, in un mondo sempre più complesso e difficile, la cultura è l’unica arma che rende libera la persona e gli consente di esporre le proprie idee con consapevolezza e determinazione.

Alla studentessa Angela Dimonte e ai docenti che hanno saputo accrescere e valorizzare le sue competenze artistiche rivogliamo il nostro plauso.