Navigazione veloce

Io Lotto Marzo

Martedì 10 aprile 2018, presso la Sala Consiliare del Comune di Canosa di Puglia il Sindaco avv. Roberto Morra, nel corso di una cerimonia ufficiale, ha incontrato e ringraziato personalmente gli studenti delle classi IV e V A della sede associata di Canosa di Puglia dell’IISS Nicola Garrone consegnando loro gli attestati di partecipazione al progetto-evento IO LOTTO MARZO, realizzato dall’Amministrazione comunale e dal club per l’UNESCO di Canosa di Puglia lo scorso mese di marzo.

Infatti, in concomitanza con la giornata dedicata alle donne, lo scorso 11 marzo 2018 nel foyer dello storico Teatro Lembo di Canosa si è tenuta la Terza Edizione della manifestazione “IO LOTTO MARZO”. L’Amministrazione e il Club per l’Unesco, coinvolgendo i tre Istituti cittadini di scuola secondaria di secondo grado, hanno voluto offrire una significativa riflessione sul ruolo sociale della donna, portando ad esempio la storia personale di sei donne illustri, Rita Levi Montalcino, Maria Montessori, Wangari Maathai, Franca Rame, Tina Anselmi e Walala Yousafzai, per raccontare al pubblico la loro vita e far conoscere alle nuove generazioni queste menti eccelse che, appartenendo a mondi diversi per cultura e provenienza geografica, hanno inciso profondamente nel difficile e sempre contrastato percorso per l’affermazione dei diritti delle donne a livello mondiale.

Pronta e costruttiva è stata la risposta degli studenti dell’IISS Nicola Garrone della sede di Canosa di Puglia, le cui classi IVA e VA hanno curato la progettazione e realizzazione grafica dell’intero evento: gli studenti della quinta, seguiti dalla docente Emanuela Di Chio, hanno realizzato il manifesto e l’invito dell’evento; gli studenti della quarta, guidati dalla docente Maria Teresa Di Monte, hanno ideato e curato il progetto grafico dell’intero evento che ha portato all’esecuzione pittorica dei new jarsey collocati nell’area mercatale. Per lo sviluppo del tema, è stato inizialmente effettuato lo studio dei volti di queste donne che, con l’ausilio di software di grafica, sono stati riprodotti su carta, ricavandone degli stencil utilizzati per trasformare delle anonime barriere di cemento in blocchi narranti il difficile percorso di risveglio delle coscienze.

La scelta di dedicare lo spazio dell’area mercatale è significativa: luogo tradizionale di ritrovo gioioso delle donne della città ben può costituire un “museo a cielo aperto” per comunicare un messaggio di speranza, di coraggio, di lotta, visibile a tutti e fruibile in qualunque momento. Diversità, libertà, diritti sono stati i comuni denominatori di questa manifestazione.

All’inaugurazione dei new jarsey avvenuta sabato 10 marzo è seguito, il giorno 11 marzo, presso il Teatro Lempo un reading sul tema, aperto alla cittadinanza. In tale occasione è stato anche proiettato un video montato dal docente Alessio Deluca, summa delle attività svolte dagli studenti.

L’Amministrazione e il Club per l’Unesco, a conclusione della manifestazione, hanno consegnato una targa commemorativa al Dirigente scolastico dell’IISS Nicola Garrone Antonio Francesco Diviccaro il quale ha colto l’occasione per ringraziare sentitamente studenti e docenti che hanno attivamente collaborato alla realizzazione e al successo dell’evento.

« 1 di 2 »