Navigazione veloce

Il Garrone a Canne

cache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_963a914a849117e0d5e1f5166e0aaaa5Sabato 23settembre, in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio #gep2017”, svoltesi a Canne della Battaglia nelle giornate del 23 e 24, le classi Quinte dell’IISS “N. Garrone”, si sono recate presso il sito della cittadina medievale per prendere parte alle iniziative in programma nel corso della mattinata, rispondendo all’invito della dott.ssa M. Carrieri, direttrice per il MIBACT dell’Antiquarium e degli scavi di Canne.

Le classi 5A e 5B del Liceo Artistico, rispettivamente dell’indirizzo grafico pubblicitario e design, e la 5C dell’Istituto Professionale indirizzo operatore commerciale per la promozione pubblicitaria, accompagnate dai docenti Antonio M. Diviccaro, Carlo Tavani, Marisa Carelli, M.R. Monterisi e A. Chiummo hanno raggiunto il Sito superando le difficoltà logistiche legate ai collegamenti, grazie alla collaborazione delle Ferrovie Italiane nella persona del dott. Fidelibus che ha garantito il trasporto con mezzo messo a disposizione della scuola senza aggravio di costi aggiuntivi. Unico Istituto scolastico presente, per volontà dei docenti e del dirigente scolastico Antonio F. Diviccaro, il “Garrone”, con l’occasione, ha dato inizio alle sue attività di Alternanza Scuola Lavoro.

IMG_20170923_122209La visita degli alunni al sito, guidati da propri docenti, e la partecipazione, dalle ore 11,30, al Workshop con la dott.ssa Antonia Falcone, archeologa ed esperta di social e comunicazione digitale su “L’utilizzo dei social per la divulgazione del patrimonio culturale” rispondevano a pieno ad obiettivi e finalità dei percorsi. Le classi in oggetto, infatti, concluderanno percorsi di alternanza scuola lavoro rispettivamente intitolati “Barlett’Artecultura”, per il Liceo, e “Il brand designer per la promozione dell’immagine del territorio” per il professionale. L’incontro con la dott.ssa Falcone si è rivelato, in tal senso, particolarmente interessante e molto partecipato dagli studenti.

Questo si è incentrato sull’utilizzo consapevole e professionale, non solo ludico, dei social per la promozione di Beni e luoghi di cultura oltre che di eventi, nonché come occasione per la creazione esso stesso di occasioni di eventi a sfondo culturale. Il tema del workshop, al quale si è scelto di partecipare, coglieva in pieno lo spirito dei percorsi di Alternanza suddetti: educare cittadini consapevoli del valore intrinseco e potenziale, culturale ed economico, dei beni culturali del proprio territorio.