Navigazione veloce
Ti trovi in: Home > Esame di stato 2019

Esame di stato 2019

Materiali e spunti per il nuovo Esame di stato 2019

Nell’ambito delle misure di accompagnamento al nuovo Esame di stato 2019, inaugurate con il collegio-formazione del 15 gennaio, proponiamo in questa pagina un elenco ragionato dei materiali utili – ai docenti, ai genitori e agli studenti – per comprendere come sarà strutturato l’Esame di stato a partire dalla sessione 2019 e come è possibile prepararsi al meglio. I materiali sono selezionati in base alle esigenze della nostra scuola. Alcuni in particolare riguardano nello specifico il nostro istituto.
Questa pagina è in continua elaborazione e segue l’evolversi sia della normativa in corso di pubblicazione sia le determinazioni da parte dei dipartimenti disciplinari del nostro Istituto. Pertanto vi consigliamo di consultare la pagina per eventuali aggiornamenti.

Normativa

  • Decreto Legislativo n. 62 del 13 aprile 2017 (link a Gazzetta Ufficiale) sulla Valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di stato.
    L’articolo 1 riguarda sia il primo ciclo sia il secondo ciclo. Agli esami di stato sono dedicati gli articoli dal 12 in poi. Da notare che nell’articolo 1 è definito l’oggetto della valutazione in tutti i gradi di scuola: 1) il  processo formativo e 2) i risultati di apprendimento. Occorre tenere a mente questo doppio scopo per comprendere l’articolazione di tutte le indicazioni che seguiranno.
  • Nota MIUR 3050 del 4 ottobre 2018 (link a sito MIUR). Esame di stato conclusivo dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado a.s. 2018/2019 – prime indicazioni operative.
  • Nota MIUR 17676 del 12 ottobre 201 8 (link a sito MIUR). Candidati interni ed esterni: termini e modalità di presentazione delle domande di partecipazione.
  • Decreto Ministeriale 769 del 26 novembre 2018 “Quadri di riferimento per la redazione e lo svolgimento delle prove scritte” e “Griglie di valutazione per l’attribuzione dei punteggi” per gli Esami di stato del secondo ciclo di istruzione
    Allegato A – Quadro di riferimento e griglie di valutazione prima prova
    Allegato B – Quadro di riferimento e griglie di valutazione seconda prova
  • Ordinanza ministeriale (prevista per marzo 2019) relativa allo svolgimento delle prove d’esame.
  • DM 37 gennaio 18.1.2019-seconda-prova-scritta-esame-di-stato

Approfondimenti

Credito scolastico (max 40 punti)

Comunicazione n.145 dell’ 8 gennaio 2019 – Attribuzione credito scolastico e conversione dei crediti pregressi per le classi 4^ e 5^. Procedura da seguire nel software Classeviva.

Di prossima pubblicazione le schede per l’attribuzione del credito scolastico agli studenti delle classi terze, quarte e quinte.

Prima prova scritta (max 20 punti)

Seconda prova scritta (max 20 punti)

Colloquio (max 20 punti)

Il colloquio ha la finalità (art. 17 comma 9 DM 62/2017) di «accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale della studentessa o dello studente» e si compone delle seguenti “sezioni” (non si tratta di “parti” – come era nel vecchio esame – da tenere necessariamente distinte ma di elementi che sia la commissione sia il candidato devono tener presente nella preparazione dell’esame):

  1. Trattazione che trae spunto dalle proposte della Commissione: analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi per verificare l’acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, la capacita’ di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle per argomentare in maniera critica e personale anche utilizzando la lingua straniera. (comma 9).
  2. Esposizione, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro svolta nel percorso di studi (comma 9).
  3. Il colloquio accerta altresi’ le conoscenze e competenze maturate dal candidato nell’ambito delle attivita’ relative a «Cittadinanza e Costituzione» (comma 10).
  4. Discussione degli esiti delle prove scritte

Diploma e certificazioni

Sezione di prossima pubblicazione.

Prove Invalsi

Per l’anno scolastico 2018/19 le prove Invalsi non sono requisito di accesso all’Esame di stato, ma resta l’obbligo di effettuarle.

Approfondimento Invalsi

 

Per il nostro istituto, l’INVALSI ha predisposto una finestra di 3 giornate per la somministrazione delle Prove INVALSI a.s 2018-19. Le giornate sono: